Cucina turca – wikipedia gas vs electric oven

##

La cucina turca non ha carattere omogeneo. Fatta eccezione per alcuni tipici piatti turchi che possono essere trovati in tutto il Paese, ci sono molte specialità regionali. La regione del Mar Nero (nord della Turchia) basa la propria cucina su granturco e acciughe. Il sud-est ( Urfa, Gaziantep e Adana) è famoso per i suoi kebab, per i suoi meze e per i suoi dolci come baklava, kadayıf e künefe. Soprattutto nella parte occidentale della Turchia, dove sono abbondanti gli ulivi, l’ olio d’oliva è il tipo di olio maggiormente utilizzato in cucina. Tutta la costa Mediterranea, Egea e del mar di Marmara presenta le caratteristiche base della cucina mediterranea in quanto è ricca di verdure, aromi e pesce. L’ Anatolia Centrale è famosa per le sue specialità impastate come keşkek, mantı, soprattutto da Kayseri, e gözleme.

Il nome di una specialità include a volte quello di una città o regione e può fare riferimento alla tecnica di preparazione o agli ingredienti utilizzati in quell’area. Per esempio la differenza tra Urfa kebab e Adana kebab è l’uso dell’aglio in sostituzione della cipolla e la gran quantità di peperoncino contenuta nel kebab.

Un posto speciale nella cucina turca hanno anche le spezie e tutte le varietà di noci, soprattutto pistacchi, castagne, mandorle, nocciole e noci. Una gran varietà di spezie viene venduta al Bazaar delle Spezie (Mısır Çarşısı). Le spezie e gli aromi più utilizzati comprendono: prezzemolo, cumino, pepe nero, paprica, menta, origano e timo.

Una tipica colazione turca include: formaggio ( beyaz peynir, kaşar, etc), burro, olive, uova, pomodori, cetrioli, peperoni verdi, marmellata e miele. Nel pasto del mattino è possibile vengano inclusi anche i sucuk (tipica salsiccia speziata), pastırma, börek, simit (vedi foto), poğaça e persino zuppe. Un’altra specialità turca per la prima colazione è il menemen che viene preparato con uova, pomodori e peperoni verdi soffritti in burro o in olio d’oliva. La bevanda servita a colazione è sempre il tè nero. La parola turca per dire "colazione" è "kahvaltı" che letteralmente significa "prima del caffè".

Anche se i fast food stanno acquisendo molta popolarità e la maggior parte delle grandi catene di fast food sono presenti su tutto il territorio, difficilmente i turchi li preferiscono ai ricchi piatti della cucina nazionale. Inoltre alcuni dei piatti tipici della Turchia sono da sempre serviti come fast food: soprattutto köfte, döner, kokoreç, börek e gözleme. Le numerose lokanta [3] corrispondono poi alle nostre trattorie e offrono la tradizionale cucina casalinga a prezzi ragionevoli.

Il riso pilav accompagna quasi qualsiasi pietanza. Oltre alla versione base ne esistono diverse varianti tra cui: Domatesli pilav (al pomodoro), Etli pilav (con pezzetti di carne), Nohutlu pilav (con ceci), İç pilav (con fettine di fegato, uvetta, pinoli, noci, cannella e una varietà di erbe), Patlıcanlı pilav (con melanzana), Özbek pilavı (con agnello, cipolla, pomodoro e carota), Acem pilavı (con agnello cotto con pistacchi, cannella, ecc). Oltre che di riso, il pilav può essere di Bulgur (grano spezzato), solitamente mischiato con pomodori, peperoni verdi e pezzetti di carne. Il nome bulgur pilavı indica che è una specie di riso, anche se in realtà si tratta di frumento.

Oltre alla pasta secca all’italiana (makarna [7]), esistono alcuni tipi di pasta fresca tipici turchi. Il più diffuso è Mantı che ricorda nella forma i tortellini, ma che viene riempito con carne macinata, cipolle e prezzemolo. Viene servito caldo e solitamente condito con aglio, yogurt, burro fuso e una gran quantità di spezie (origano, menta, peperoncino, ecc). Mantı è di solito consumato come portata principale.

Un piatto di verdure può essere una portata principale in Turchia. Vengono utilizzati moltissimi tipi di verdure tra cui: spinaci, porri, cavolfiore, carciofi, cavolo, sedano, melanzane, peperoni verdi e rossi, fagiolini, rapa, ecc. Un tipico piatto di verdure è preparato saltandole in un soffritto di cipolla e carota ed è completato con l’aggiunta di pomodori freschi e/o di concentrato di pomodoro. Può essere anche aggiunta carne macinata, ma solitamente i piatti di verdura vengono cotti in olio d’oliva, non contengono carne e vengono spesso serviti freddi e accompagnati da riso pilav. Alcune specialità a base di verdura sono: