Lupin iii – walther p38 – wikipedia wireless electricity how it works

#####

Mentre Lupin tenta una rapina alla villa del vicepresidente degli Stati Uniti, Zenigata riesce quasi a catturarlo. Nel frangente, una banda di assassini assalta la villa e uccide il vicepresidente insieme alle guardie del corpo. Sfruttando la confusione, Lupin cerca di scappare, ma viene messo alle corde da Zenigata: ma da una finestra, una Walther P38, simile a quella usata da Lupin, colpisce Zenigata, lasciandolo apparentemente morto. Furioso, Lupin si mette alla caccia degli assassini, ma questi scappano con un elicottero. Il ladro gentiluomo ha riconosciuto il rumore e l’aspetto dell’arma, uguali a quelli della sua prima pistola che gli fu rubata da un complice, il quale la usò per sparargli.

Indagando, Lupin scopre che la banda apparteneva alla congrega della Tarantola, una banda internazionale di assassini nascosta su un’isola non segnalata, ricoperta da gas naturali, protetta da un satellite stazionario capace di distruggere ogni aereo o nave non autorizzati.

Lupin e Jigen, dopo aver fatto infiltrare Fujiko e Goemon, riescono ad infiltrarsi attraverso la nave dei rifornimenti e si nascondono nel bosco decidendo il da farsi. Durante la prima notte, vengono attaccati dai membri della Tarantola, tra cui gli assassini che avevano assaltato la villa, ma riescono a fuggire. Successivamente Lupin fa conoscenza di Elen, una delle assassine della villa, e durante l’incontro viene catturato.

Durante la prigionia, Lupin fa la conoscenza del capo della Tarantola, Gordeaux, che decide di far entrare Lupin nell’organizzazione, iniettando nel suo corpo un veleno che agisce nel momento in cui non si respiri il gas dell’isola, lasciando un simbolo di una tarantola sulla mano destra. Lupin è allora accompagnato da Elen a visitare l’isola e l’usanza dei suoi abitanti: alcuni di essi, non vedendo di buon occhio Lupin, lo attaccano ed Elen, per proteggerlo, lo tramortisce.

Risvegliatosi, fa la conoscenza di Doc, il quale, insieme ad Elen e altri assassini, stanno organizzando la loro fuga dall’isola attraverso una nave costruita clandestinamente, rubando l’oro accumulato da Gordeaux: Lupin, Jigen, Goemon e Fujiko accettano di unirsi a loro. Il primo obiettivo è recuperare la formula dell’antidoto dai laboratori dell’organizzazione, ottenuta attraverso l’infiltrazione di Lupin: il test svolto da Doc su se stesso dà il risultato sperato.

Intanto Lupin ed Elen sono mandati ad assassinare un obiettivo, ma i due colgono l’occasione per andare a disattivare il sistema di sicurezza satellitare; appena attraccati a terra, si iniettano l’antidoto e si recano nella clinica dove Zenigata (sopravvissuto al colpo) è in convalescenza, lasciandogli le informazioni sull’isola della Tarantola. Sull’isola, nel frattempo, i ribelli riescono ad entrare nel caveau con l’oro, caricandolo sulla nave, e piazzano esplosivi come diversivo per la base.

Infiltratisi nel centro di controllo satellitare, inseriscono il virus informatico nel programma del satellite, ma sembra non funzionare; decidono allora di tornare all’isola con un Harrier e nel viaggio scoprono che anche l’effetto dell’antidoto svanisce dopo un certo tempo. Intanto sull’isola le bombe esplodono più intensamente di quanto si fossero programmate e gli assassini fedeli a Gordeaux assaltano la nave ed una cruenta battaglia, con perdite da entrambi i lati. Fujiko scopre che i lingotti d’oro sono falsi e capisce che è una trappola, scappando dalla nave insieme a Jigen e Goemon prima che la nave venga distrutta dal satellite, con morte di tutti gli occupanti.

Gordeaux, sopravvissuto, si mette in contatto con i membri che aiutano l’organizzazione, accusando Lupin di essere dietro la distruzione della base; nello stesso momento, la stessa P8 che aveva sparato a Zenigata spara un colpo in testa al capo degli assassini e l’omicida interrompe le telecomunicazioni, spingendo i membri a decidere di distruggere l’isola col satellite che però finisce per autodistruggersi: si scopre che era tutto un piano dell’omicida, rivelatosi essere Doc, aiutato da Gordeaux, che aveva finto il suo assassinio, organizzato per scappare con tutti i lingotti. Ma Doc alla fine tradisce Gordeaux uccidendolo veramente.

Compare allora Elen furiosa per il tradimento di Doc che lo affronta ma viene da esso sopraffatta, prendendola in ostaggio e costringendo Lupin a rivelarsi: questi riconosce allora in Doc il suo primo compagno di crimine, che lo aveva tradito dopo una rapina rubandogli la sua Walther P38 argentata e sparandogli.

Doc allora scappa con Elen su di un dirigibile dove è caricato tutto l’oro e attiva una bomba nella centrale nucleare che dava energia all’isola. Mentre Jigen, Goemon e Fujiko corrono a disinnescare la bomba nella centrale, Lupin riesce a salire sul dirigibile ed ingaggia una lotta con Doc. Caduti nella stiva, i due si sparano addosso contemporaneamente, Lupin ferisce Doc mentre quest’ultimo colpisce mortalmente Elen, buttatasi per salvare Lupin. Doc ricatta Lupin con la fiala di antidoto funzionante in cambio della propria vita, ma Lupin, insieme ad Elen, gli spara in testa, facendolo precipitare in mare, insieme al carico d’oro. Poco dopo Elen spira tra le braccia di Lupin, che la seppellirà a fianco del fratello Alex.

Intanto Zenigata, che ha ricostruto tutta la vicenda tramite le informazioni dategli da Lupin e le indagini della sua assistente Vicky (che in realtà era stata messa lì per controllarlo, affinché non si intromettesse nelle operazioni della Tarantola che sono spalleggiate da personaggi potenti della politica mondiale) si reca sull’isola per arrestare tutti ma soprattutto Lupin, ignorando i richiami del capo dell’Interpol; Lupin, dopo aver dato il suo addio ad Elen sulla sua tomba, lascia l’isola con i suoi amici, a bordo di un dirigibile che contiene una grossa scorta del gas dell’isola, necessario finché Lupin non creerà un nuovo antidoto.

Prima serie · Rupan kozō · Seconda serie · Rupan Hassei · Sexy Rupan 3 · Rupan Sansei (Shusay) · Rupan Sansei Y · Lupin III Millennium · Rupan Sansei official Magazine ( Rupan Sansei M · Rupan Chick · Keibu Zenigata · M.F.C. · Rupan Sansei H) · Rupan Sansei vs Meitantei Conan (crossover)

Bye Bye Liberty: Scoppia la crisi! · Il mistero delle carte di Hemingway · Ruba il dizionario di Napoleone! · Il tesoro degli zar · Viaggio nel pericolo · Spada Zantetsu, infuocati! · All’inseguimento del tesoro di Harimao · Il segreto del Diamante Penombra · Walther P38: Nome in codice Tarantola · Tokyo Crisis · L’amore da capo · 1$ Money Wars · Alcatraz Connection · Episodio: 0 – C’era una volta Lupin · Un diamante per sempre · Tutti i tesori del mondo · Le tattiche degli angeli · La lacrima della Dea · L’elusività della nebbia · La lampada di Aladino · L’ultimo colpo · Il sigillo di sangue, la sirena dell’eternità · La pagina segreta di Marco Polo · La principessa della brezza: La città nascosta nel cielo · Italian Game

Rupan Sansei (1980) · Cliff Hanger · Rupan Sansei (1984) · Cagliostro no shiro (1985) · Pandora no isan · Cagliostro no shiro (1987) · Babylon no ōgon densetsu · Kinko yaburi daisakusen · Densetsu no hihō o oe! · THE MASTER FILE · Cagliostro no shiro -Saikai- · Chronicles · Pyramid no kenja · Rupan Sansei (1998) · Parlor! PRO Jr. Vol.2 · Punch the Monkey! Game Edition · HEIWA Parlor! PRO LUPIN the III Special · Pachinko & Pachislot Parlor! PRO EX CR.Inakappe daishō A & · PACHI-SLOT Simulator 7 maker suishō manual · HEIWA Parlor! PRO Fujiko ni o.ma.ka.se Special · THE SHOOTING · THE TYPING · Il tesoro del Re Stregone · Umi ni kieta hihō · Slot! Pro Dx – Fujiko 2 · Columbus no isan wa ake ni somaru · Slotter Up Core 5 Lupin Daisuki! Shuyaku wa Zenigata · Lupin la morte, Zenigata l’amore · Shijō saidai no zunōsen · Kessen Card Battle